Il Meglio di Te – Madre Teresa di Calcutta

Il Meglio di Te – Madre Teresa di Calcutta

Poesie Fede
Il Meglio di Te è forse uno dei testi più noti di Madre Teresa di Calcutta e ci invita ad amare con tutto il cuore e disinteressatamente il prossimo e, come recita il titolo, a dare in ogni circostanza il meglio di noi stessi. L'uomo è irragionevole, illogico, egocentrico: non importa, aiutalo. Se fai il bene, diranno che lo fai per secondi fini egoistici: non importa, fa' il bene. Se realizzi i tuoi obiettivi, incontrerai chi ti ostacola: non importa, realizzali. Il bene che fai forse domani verrà dimenticato: non importa, fà il bene. L'onestà e la sincerità ti rendono vulnerabile: non importa, sii onesto e sincero. Quello che hai costruito può essere distrutto: non importa, costruisci. La gente che hai aiutato, forse non te ne sarà grata: non importa,…
Read More
La Bontà – Madre Teresa di Calcutta

La Bontà – Madre Teresa di Calcutta

Poesie Fede
La Bontà è una poesia scritta da Madre Teresa di Calcutta, al secolo Anjeza Gonxhe Bojaxhiu. Nei suoi versi sembra di scorgere la suora intenta ad offrire una parola di conforto o un pasto caldo ai poveri, ai malati e ai dimenticati per le strade di Calcutta e ciò che la animava in questa sua missione era proprio il cercare di essere l'espressione della bontà di Dio, donare al prossimo il proprio cuore e non soltanto le cure o le attenzioni materiali. Non permettere mai che qualcuno venga a te e vada via senza essere migliore e più contento. Sìi l'espressione della bontà di Dio Bontà sul tuo volto e nei tuoi occhi, bontà nel tuo sorriso e nel tuo saluto. Ai bambini, ai poveri a tutti coloro che soffrono…
Read More
Il Silenzio – Anonimo

Il Silenzio – Anonimo

Poesie Fede
Il Silenzio: ogni volta che rimaniamo in silenzio entriamo in contatto con noi stessi, spesso ci fa paura, ma è importante avere anche dei momenti di introspezione e d'incontro e dialogo con la nostra coscienza. Tutti hanno paura del silenzio. Tutti si sforzano di uccidere il silenzio. Anche nei monasteri Spesso c'è poco silenzio. Perché appena l'uomo fa silenzio Comincia a comunicare con se stesso. Appena l'uomo fa silenzio Comincia a vedere dentro di sé. E vedere dentro di sé fa paura. Bisogna creare isole di silenzio Intorno a noi e nelle nostre occupazioni: Sono isole di difesa, sono isole di ripresa. Occorre creare isole di silenzio per non essere soli. Occorre creare isole di silenzio Nelle occupazioni più assorbenti, Per non essere dei travolti, Per dominare le cose E…
Read More
Tre Storie – Anthony de Mello

Tre Storie – Anthony de Mello

Storie Fede
[kkstarratings]Tre storie bellissime scritte da Anthony De Mello, tratte da: Il Canto degli Uccelli, che definiscono il vero valore della fede. Cercare nel posto sbagliato Un vicino trovò Nasruddin in ginocchio intento a cercare qualcosa. "Cosa state cercando, mullah?". "La mia chiave. L'ho persa". E i due uomini s'inginocchiarono per cercare la chiave perduta. Dopo un po' il vicino disse: "Dove l'hai persa?" "A casa". "Santo cielo! Ma allora perché la cerchi qui?" "Perché qui c'è più luce". A che serve che io cerchi Dio in posti sacri se l'ho perso nel mio cuore? Ho fatto te Per la strada vidi una ragazzina che tremava di freddo. Aveva un vestitino leggero e ben poca speranza in un pasto decente. Mi arrabbiai e dissi a Dio: "Perché permetti questo? Perché non…
Read More
La Preziosità della Vita – Henri Nouwen

La Preziosità della Vita – Henri Nouwen

Storie Fede
La Preziosità della Vita di Henri Nouwen è un toccante racconto che fa commuovere su quanto è preziosa e fragile la vita e su quanto sia unica e per questo speciale. C'era una volta un uomo che viveva in una grande metropoli. Ogni sera si recava allo stesso ristorante e si sedeva al medesimo tavolo. Si sentiva molto solo. Ma un giorno vide sul suo tavolo una bellissima rosa, e fu pervaso da una sensazione di gioia. E ogni giorno tornava, e durante il pasto rimirava quella rosa. A volte era triste, altre felice, altre ancora indifferente o irritato. Ma benché il suo stato d'animo mutasse e il tempo passasse, notò che la rosa era sempre la stessa. Com'era possibile? Non se ne capacitava. Poi, con tanto riguardo, la toccò…
Read More