I Figli – Khalil Gibran

I Figli Gibran

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Mara ha detto:

    Ciò che mi fa triste è che evidentemente non sono stata un buon arco..mio figlio non se ne vuole andare…

    • Parole di Saggezza ha detto:

      Ciao Mara. Quello dei genitori, è risaputo, è un mestiere difficile. Ogni genitore, essendo un essere umano come tutti, si ritrova a “imparare” il mestiere sul campo e trasmette i propri valori, fa quel che può…ma ricorda che non è mai troppo tardi per cambiare rotta se vediamo che i nostri risultati non sono quelli sperati (questo vale per qualsiasi sfera della vita). Parlane apertamente con tuo figlio, spiegandogli che uscire dal nido, dalla “zona di comfort” può solo contribuire alla sua crescita personale e a rafforzare la sua autostima e la sua capacità di gestire e fronteggiare al meglio gli imprevisti e le varie vicissitudini della vita, anche senza l’appoggio genitoriale. Auguri!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.